PETER LIECHTI (1951-2014)
Ricerche : Contatti  
Film / Libri : Collaborazioni : Bio/Filmografia : Premi : Testi 
Attualità : DVD/Libri/VoD : Download : deutsch : français : english : 中文
 
COLLINE D'ESTATE – Inszenierung der appenzellischen Landschaft in zeh (1984, Experimentalfilm, Super-8, stereo, VHS, DigiBeta, 50')
Index : Clips/Trailer : Cast : Testi sul film : Stampa : Distribuzione, vendite, indicazioni techniche : Downloads
image_1image_2image_3image_4

"La cosa interessante di Sommerhügel è il suo ritratto degli opposti, della relazione fratturata dei protagonisti con il luogo, espressa anche da uno dei collegamenti del titolo: "Primo: Amore per la natura - Secondo: Il contrario". 'Nessuno di noi è mai davvero "atterrato" su queste colline', dice il regista, 'anche se alcuni di noi hanno provato molte volte - affascinati dalla natura, sedotti dalla nostalgia kitsch della città per la 'purezza' della vita rurale. Eravamo interessati ad ambedue le direzioni di oscillazione del pendolo - e la regione di Appenzello offre abbondanza di immagini ispiratrici e suoni per accompagnare questo processo". St. Galler Tagblatt, 1985

Festivals:
Solothurner Filmtage, 1984

© 2003-2019 : www.peterliechti.ch  : Colophon :  Inizio pagina : Konzept Claude Brauchli / Programmierung+Entwicklung Mathias Knauer